• Cortona, una perla artistica tutta da scoprire

    Sei curioso di conoscere Cortona e le sue bellezze? Leggi questo articolo in cui descriviamo le principali attrazioni di questo borgo della Valdichiana, attraverso degli itinerari dentro e fuori le mura storiche.

    La Valdichiana è una terra sempre più votata al turismo, in virtù delle bellezze paesaggistiche e dei borghi storici che sorgono tra il verde di questo scorcio toscano. Tra le località che meritano di essere visitate spicca senza dubbio Cortona: questo borgo si erge su una sommità che vigila sulla vallata circostante: grazie alla sua maestosità, invita i turisti a salire per l’irta strada, per entrare e ammirare il suggestivo centro storico.

    Una volta oltrepassate le mura millenarie, ciò che si svela agli occhi del visitatore è un mix di luoghi sacri e architetture civili, musei che custodiscono opere di immenso valore e viste mozzafiato fin verso le acque del Lago Trasimeno.

    L’arte e la storia custodite tra le mura (e non solo)

    A differenza di molti altri borghi toscani, quello di Cortona vanta un patrimonio che si estende ben oltre le antiche cinta muraria. Partendo proprio dal nucleo storico, è importante citare Piazza della Repubblica e Piazza Signorelli: entrambi gli slarghi riservano interessanti viste di costruzioni e chiese antiche.

    Volendo citare alcune architetture, non si può dimenticare il Teatro Signorelli, prezioso custode di cultura e palcoscenico di una ricca stagione teatrale. Da non perdere, poi, il Palazzo Comunale e il Duomo: quest’ultimo mostra alcuni tratti romanici, mescolati agli stili architettonici dei periodi successivi.

    A proposito di costruzioni religiose, un altro luogo sacro da visitare è la Basilica di Santa Margherita, realizzata in onore della protettrice di Cortona.

    Oltre alle altre chiese sparse per le vie del centro, fuori dal centro storico ci sono dei luoghi che meritano di essere raggiunti. Tra questi ricordiamo la Fortezza del Girifalco, antica fortezza militare, e l’Eremo Le Celle: si tratta di un complesso religioso, sorto nei luoghi in cui più volte soggiornò San Francesco.

    I dintorni di Cortona

    Bastano pochi minuti di auto per lasciare momentaneamente Cortona e trovarsi in altri borghi di eguale bellezza. Andando in direzione nord si incontra Castiglion Fiorentino, con le sue bellezze storiche e le tradizioni, ben rappresentate dal Palio dei Rioni di giugno. Continuando a percorrere la medesima strada, si finisce per arrivare ad Arezzo, altro luogo di arte e storia da non perdere.

    Anche il confine con l’Umbria riserva dei luoghi affascinanti, resi ancor più celebri dagli scorci del Lago Trasimeno. Basta citare Castiglione del Lago, con lo splendido Palazzo della Corgna, oppure Tuoro sul Trasimeno.

    Questo borgo, insomma, merita di essere visitato in ogni stagione dell’anno. Scopri cosa vedere a Cortona tramite TurisCortona.it , portale interamente dedicato alla storia, le tradizioni e gli eventi di questa splendida località.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti + uno =