• Scegliere la stufa a pellet

    stufa-a-pellet

    La stufa a pellet è una particolare apparecchiatura per il riscaldamento, che funziona con un combustibile chiamato pellet, costituito da scarti dell’industria del legno compattati.

    I vantaggi della stufa a pellet

    Le stufe a pellet hanno alcuni vantaggi che le rendono particolarmente interessanti, ed anche economiche. Queste apparecchiature infatti hanno un bruciatore particolarmente studiato, in cui l’ingresso di aria è regolato in modo da permettere la maggiore resa possibile: quindi non serve molto combustibile per mantenere calda la casa. Inoltre dei meccanismi interni alla stufa permettono un regolare rifornimento del focolare, per cui non serve che qualcuno vigili costantemente per immettere nuovo combustibile, ad esempio durante la notte o quando non c’è nessuno in casa. Quando si sceglie una stufa a pellet è importante verificarne la potenza, ossia la quantità di calore prodotto, ma anche la capienza del contenitore per il pellet, che garantisce fino a ore o giorni di funzionamento ininterrotto dell’apparecchiatura.

    Un oggetto ecologico

    Uno dei vantaggi della stufa a pellet consiste anche nell’essere molto ecologica. Infatti i fumi risultanti dalla combustione del pellet sono minimi e vengono portati fino al tetto dalle tubature della stufa, per non risultare in alcun modo nocivi. Bruciare legno in modo efficiente dà la possibilità di rendere minimi i gas serra emessi nell’atmosfera, contrariamente a quanto avviene con stufe a gasolio o con altro combustibile fossile. Il pellet inoltre è prodotto con materiale di scarto o riciclato e proviene da fonti rinnovabili, non come avviene con il metano o il gasolio. Se cercate maggiori informazioni sulle stufe a pellet le potete trovare a questo indirizzo http://stufeapellettop.it.

    Diverse stufe per diverse esigenze

    In commercio oggi si possono trovare molti diversi modelli di stufe a pellet. Per poter scegliere quello che meglio risponde alle nostre esigenze occorre comprendere quale sia il modello più adatto in casa. I modelli base permettono di riscaldare l’ambiente circostante alla stufa; vanno installati in soggiorno, o in cucina, comune nell’area della casa più abitata durante il giorno, o durante la notte. Esistono però anche stufe a pellet che possono essere collegate a delle tubature, attraverso le quali l’aria calda fluisce nel resto della casa; l’installazione è più complessa, ma sicuramente i benefici sono molto maggiori rispetto ad un modello base. Le stufe a pellet più evolute permettono sono munite di uno scambiatore di calore, che permette di riscaldare dell’acqua, che sarà poi immessa nell’impianto di riscaldamento dell’acqua sanitaria.