• Come ottimizzare il giardino per il benessere familiare

    Utilizzare una casetta di legno, in maniera strategica, ci permette di creare degli ambienti aggiuntivi nel giardino: scopriamo insieme come ottimizzare lo spazio verde per goderne nei migliori dei modi insieme alla nostra famiglia.

    Un parcheggio in giardino per proteggere l’auto dalle intemperie

    Come ottimizzare il giardino per il benessere familiareMolto spesso quando si acquista un’abitazione, non si trovano proprio tutte le soluzioni confortevoli di cui si desidererebbe godere: il garage potrebbe essere un evidente esempio di quanto abbiamo appena detto, così come un ripostiglio all’aperto. Ai giorni nostri, però, con i cambiamenti climatici e le temperature che continuano a essere sempre più elevate durante la stagione più calda dell’anno, un parcheggio coperto ci permette di preservare correttamente la nostra vettura. Proprio per questo un garage di legno di facile installazione potrebbe tornare utile al nostro caso: infatti, una struttura lignea, oltre a potersi collocare facilmente in qualunque angolo del nostro giardino, ci consente di proteggere il veicolo da pioggia, gelo, grandine e sole. All’interno di una casetta di legno, peraltro, si crea un clima mite – anche durante la stagione invernale – che ci permette pure di mantenere la temperatura interna della macchina accettabile, sia quando fa troppo caldo sia quando la colonnina del termometro segna temperature sotto lo zero. Non dimentichiamo, poi, che il legno è un materiale che consente di far traspirare l’ambiente e, di conseguenza, il garage ci consente di stare in un luogo in cui l’aria è notevolmente più salubre.

    Come creare un ripostiglio in giardino in poche mosse

    Chi l’ha detto che le casette di legno debbano essere utilizzate in giardino solo per creare un parcheggio in cui sistemare la nostra macchina, le bici e lo scooter? In realtà, questo piccolo spazio si può anche sfruttare per realizzare un ambiente in cui sistemare tutto quello che non serve durante la stagione invernale. Ad esempio, gli strumenti per falciare l’erba e la siepe, possono sicuramente trovare un ottimo ricovero in una casetta di legno. Se, poi, avrete a vostra disposizione una struttura di legno abbastanza ampia, allora vi suggeriamo di aggiungere delle scaffalature oppure dei ripiani sui quali mettere delle scatole con altri prodotti. Una casetta di legno equipaggiata anche con una piccola finestrella potrebbe essere comoda anche come ricovero per le vostre piante, durante la stagione invernale: ad esempio, se avete dei vasi in giardino di alcune piante che, purtroppo, non resistono alle gelate, è meglio collocarle proprio in questo spazio. In questa maniera, sarete certi di creare un angolo ordinato nel vostro giardino, in cui collocare anche la mobilia che solitamente utilizzate con l’arrivo dell’estate.

    Una stanza per gli hobby dei familiari

    L’ultimo utilizzo intelligente di una casetta di legno di cui desideriamo parlarvi riguarda proprio una stanza della creatività: molto spesso accade che dentro all’abitazione non si possano praticare gli hobby, come il suonare uno strumento piuttosto che mettersi a fare del “fai da te” in cui si sporcano molto le superfici (ad esempio, pitturare). Proprio per questo una casetta di legno potrebbe tornare utile al caso vostro: una stanza realizzata grazie ad una casetta lignea consente di avere tra le proprie mani una struttura che è isolata acusticamente, ma anche dal punto di vista termico. In questa maniera, si avranno due evidenti vantaggi: da una parte non disturberete l’intero vicinato suonando la batteria piuttosto che la chitarra elettrica e, dall’altra, potrete sostare in questa stanza per diverso tempo senza sentire freddo, poiché vi basterà una piccola stufa elettrica per avere maggiore tepore nell’intera stanza. Non vi resta che affidarvi a un esperto venditore di casette di legno per trovarne una certificata FSC, in altre parole realizzata con legno proveniente da sfruttamento sostenibile delle risorse boschive.