• Accorgimenti utili per tutelarsi durante il trasloco

    traslocoDurante l’organizzazione di un trasloco ci siamo accorti di come il prezzo di un trasloco roma milano possa arrivare a toccare cifre stellari? E magari proprio per questo abbiamo deciso di darci al fai da te? Probabilmente la nostra può rivelarsi una scelta priva di rischi, ma il consiglio che ci sentiamo di dare è quello di rivolgersi preferibilmente a una ditta specializzata in questo genere di lavori.

    Questo non vuol dire che si andrà a spendere una fortuna, anche perchè per quante sono le variabili che concorrono alla definizione del prezzo e per quante sono le ditte stesse che operano sul mercato, alla fin fine si riuscirà comunque a trovare un’alternativa che faccia al caso nostro! Prima di scegliere quale impresa si occuperà dei lavori di casa, però, è bene mettere nero su bianco una serie di accorgimenti.

    Come prima cosa è importante che le aziende su cui abbiamo riposto interesse facciano un sopralluogo in casa nostra sia per prendere atto del lavoro che ci sarà da fare, sia per entrare in contatto con eventuali problemi sin dall’inizio e basare il preventivo anche sulla base di questo (d’altra parte nessuno si augura che la spesa finale lieviti all’inverosimile solo e soltanto perchè la ditta “si è accorta dopo” di questo o quel problema)!

    Dopo la stesura del preventivo che includerà voci quali la manodopera, il volume della merce da trasportare, il costo dei materiali di imballaggio e l’eventuale noleggio di carrelli elevatori, ci si deve assicurare che all’interno sia stata inclusa anche una polizza assicurativa che, per quel che riguarda lo specifico caso del trasporto, è imposta come obbligatoria per legge (questo ci tutelerà nel caso in cui il camion, durante il tragitto, dovesse fare un incidente e compromettere l’integrità dei nostri beni). Ma al cliente è concessa la possibilità di stipulare anche altro genere di polizze capaci sicuramente di tutelarlo da cima a fondo, ma inevitabilmente destinate a ripercuotersi sull’importo totale del preventivo.

    Per metterci al riparo da qualsivoglia genere di discussioni, possiamo poi girare un sorta di filmino che riprenda i mobili più importanti di casa, in maniera tale che nell’eventualità in cui dovessero danneggiarsi, avremmo modo di dimostrare che la colpa è da far ricadere alla poca diligenza degli operai della ditta. Stesso discorso vale per la merce di valore che possiamo o filmare o riprendere in foto, così come per gli elettrodomestici che insieme al responsabile della ditta possiamo testare ancor prima che inizino le operazioni di trasloco (anche in tal caso per dimostrare che prima dello sgombero tutto funzionava a dovere).